Usiamo proprie e di terze parti cookie per migliorare i nostri servizi e mostrare la pubblicità relativa alle proprie preferenze, analizzando le loro abitudini di navigazione. Se continui a navigare, consideriamo che accetti il ​​suo utilizzo. È possibile modificare la configurazione o ottenere maggiori informazioni qui.
SEDIA STANDARD DI JEAN PROUVÉ, 1934
Condividi questo post

SEDIA STANDARD DI JEAN PROUVÉ, 1934

Se ho detto che questo è la mia sedia preferita Non mentirei, ma non sarei del tutto onesto. Per quanto riguarda i mobili, sono infedele per natura e ancor più quando si tratta di sedie. Mi innamoro a prima vista e poi mi sto stancando fino a quando ne vedo uno che mi fa dimenticare la prima ... ma la verità è che questa sedia per anni e amo ancora il mio TOP5!

Tutti Mobili Prouvé Hanno un fascino speciale. Questa sedia mi ricorda quelli dei banchi di scuola ma con un punto potente nella parte posteriore che permea il colore e la personalità.

Si tratta di una piccola sedia, infatti, ha una larghezza di soli 42 cm, molto confortevole, pur essendo di legno e resistente che lo rendono perfetto per le strutture come sale riunioni, biblioteche o ristoranti, anche se avrei messo nel mio salotto sicuramente a. Inoltre, per coloro che hanno sempre stanchi la stessa sedia, è perfetto per la miscelazione con altri modelli di sedie.

Le terminazioni multiple offerte lo rendono altamente personalizzabile. Il sedile e lo schienale possono essere in Rovere scuro o chiaro e i colori della base nero, crema, rosso giapponese, rosso, melanzana, azzurro, verde chiaro e giallo chiaro.

Se potessi sceglierne solo uno, avrei il Roble Claro basato sul rosso giapponese, anche se in realtà quello che mi piace di più è mescolare diversi colori.

Oggi la fabbrica Vitra e può essere acquistato tramite i loro distributori ufficiali come Nahas.