Usiamo proprie e di terze parti cookie per migliorare i nostri servizi e mostrare la pubblicità relativa alle proprie preferenze, analizzando le loro abitudini di navigazione. Se continui a navigare, consideriamo che accetti il ​​suo utilizzo. È possibile modificare la configurazione o ottenere maggiori informazioni qui.
CHARLES E RAY EAMES
Condividi questo post

CHARLES E RAY EAMES

Con un grande senso di avventura, Charles e Ray Eames Hanno usato grandi dosi di curiosità ed entusiasmo per ottenere creazioni sorprendenti. Sono stati una squadra fantastica, hanno avuto una complicità unica che li ha portati a creare mobili classici e moderni, belli e funzionali, sofisticati ed eleganti in modo semplice e meraviglioso. Questo era ed è il "look Eames".

Un critico una volta disse: "Volevano solo rendere il mondo un posto migliore. Lo hanno fatto. E lo hanno reso anche molto più interessante. "

Charles Eames ha studiato architettura alla Washington University di St. Louis da 1925 a 1928, un anno in cui, secondo la leggenda, è stato espulso per le sue opinioni "troppo moderne", anche se questo punto non è del tutto chiaro.

In 1929 viaggiò in Europa dove incontrò per la prima volta il lavoro degli architetti del movimento moderno, come Le Corbusier, Ludwing van der Rohe e Walter Gropius.

A 1930, Charles Eames e Charles Gray, amico e socio in affari, aprirono uno studio di architettura a St. Louis, a cui in seguito si unì Walter Pauley come terzo socio. Sebbene lo studio abbia condotto una serie di case private, 1934 non ha più ricevuto alcuna commissione a causa della crisi che esisteva in quel momento, così Eames lasciò St. Louis per risiedere brevemente in Messico.

Al suo ritorno a St. Louis a 1935, ha fondato un nuovo studio di architettura con Robert Walsh e dopo un anno hanno progettato la casa Meyer a Huntleigh Village. Per questo progetto, Eames ha chiesto il parere dell'architetto finlandese Eliel Saarinen e in 1937 ha incontrato suo figlio Eero Saarinen che sarebbe diventato un compagno e un amico.

A 1938, Eliel Saarinen gli offrì una borsa di studio per studiare alla Cranbook Academy o Art e iniziò il design e l'architettura nell'autunno di quell'anno. In 1939 è stato nominato professore di design e in 1940 è stato a capo del dipartimento di design industriale di Cranbrook. Quell'anno Cranbrook frequentò un nuovo studente, Ray Kaiser, che in precedenza aveva studiato pittura alla scuola Hans Hofmann di New York.

Ray ha collaborato con Charles Eames ed Eeero Saarinen nella proposta presentata al "Concorso di Design Organico in Arredo per la Casa" organizzato presso il Museum of Modern Art di New York presso 1940.

Nel giro di un anno, dopo aver divorziato dalla prima moglie, Charles sposò Ray Kaiser a Chicago. Il matrimonio è stato installato in California. A quel tempo, iniziarono a sperimentare le tecniche di stampaggio del legno e svilupparono la Kazam! Machine, una pressa per lo stampaggio del legno in due piani geometrici in curve complesse.

Alla 1942, la US Navy ha commissionato stecche di legno per braccia e gambe e letti a castello, così hanno fondato la Plyformed Wood Company per produrre in serie una prima fila di doghe 5.000. A causa delle difficoltà economiche, gli Eames furono costretti a vendere questa fabbrica che divenne la Divisione Prodotti in compensato modellato della Evans Products Company di Detroit. Per un certo periodo, Charles è stato il direttore della ricerca e sviluppo del dipartimento. A 1946, il Museum of Modern Art ha organizzato una mostra individuale intitolata "Nuovi mobili di Charles Eames" in cui sono stati presentati i prototipi delle famose sedie in legno. Queste sedie innovative sono il risultato dell'obiettivo di Eames di "offrire il meglio del meglio a quante più persone possibile e al prezzo più basso". Inizialmente Evans ha prodotto le sedie e poco dopo sono state commercializzate e distribuite esclusivamente da Herman Miller, che ha assunto il controllo della società su 1949.

In 1948, Charles Eames ha vinto il secondo premio del "Concorso internazionale per la progettazione di mobili a basso costo" del MOMA per la sua proposta innovativa di una serie di sedie in fibra di vetro.

Queste sedie rivoluzionarie furono i primi sedili di plastica sfoderati che vennero prodotti in serie. Il suo concetto di una struttura universale capace di essere utilizzato in diverse basi e di offrire molteplici variazioni esercitò una grande influenza.

Nel corso degli anni 50 e 60, Eames ha lavorato con Herman Miller e ha creato mobili molto innovativi come sedie Gruppo di alluminio (1958). Sono stati anche applauditi per i loro progetti architettonici, in particolare Case Case Study nº8 e nº9 di Charles Eames ed Eero Saarinen, completati in 1949 e costruiti in Pacific Palisades.

Il nº8 progettato per gli stessi Eames, divenne noto come Eames House. L'interno di questa casa, notevole per la sua leggerezza e il senso dello spazio, era decorato con un mix eclettico e colorato di elementi - giocattoli, aquiloni, oggetti orientali - che implicava l'estetica moderna degli interni.

Sebbene entrambi condividessero gli stessi imperativi etici e una grande affinità per la struttura, Charles ha affrontato il progetto da un punto di vista tecnologico, matematico e produttivo, mentre Ray ha evidenziato considerazioni formali speciali ed estetiche.

L'anno scorso è stato presentato il documentario Eames: The Architect and the Painter, che approfondisce molto più di me nella vita e nel lavoro di questi due geni. Vi lascio il trailer del documentario in attesa come sempre di goderti quanto me.

Gli originali degli Eames sono prodotti negli Stati Uniti da Herman Miller e in Europa da Vitra e possono essere acquistati tramite i loro distributori ufficiali come Naharro.